Carissimi amici e carissime sorelle,

vi scrivo qualche riga per chiedervi di pregare per noi perché nelle zone intorno alla capitale di Haiti è di nuovo iniziata l’epidemia di colera e temiamo che presto arriverà anche dove siamo noi. Già mercoledì scorso, quando sono arrivata ho trovato dei malati che mi aspettavano e che avevano i sintomi del colera (o comunque di infezione intestinale grave).

Vi affidiamo questo popolo haitiano, già provato da molte sofferenze e pregate anche per noi, ancora non abbiamo il medico.

Speriamo davvero che si possa evitare un'altra epidemia in questa zona dove siamo.  Stiamo lavorando molto nell'area della prevenzione, spiegando a tutti come fare per evitare il colera però il grande problema è che la maggior parte dei villaggi ancora non ha acqua e tutti (animali compresi) usano la poca acqua di una "specie" di fiume ... in più si aggiunge la pioggia di questo periodo.

 

Io sto bene.

Appena posso vi scriverò con più calma per continuare a condividere con voi questa missione.

un abbraccio grande
cari saluti anche da sr. Mercedes.

Sr. Simona o.p

 

5 maggio 2012