Carissimi Amici,casa
colgo questa occasione per ringraziare ognuno di voi per la grande generosità che avete dimostrato nei confronti della nostra missione rogazionista in Albania.
Come voi tutti sapete, l’Albania è un paese ancora pieno di problemi e pieno di contraddizioni, e ancora molte famiglie necessitano delle cose più essenziali. Pian piano, con le nuove istituzioni che stanno nascendo, qualcosa in questa terra sta cambiando, ma ancora c’è veramente tanto da fare.
Molte famiglie oggi vivono di stenti e sono costrette ad accontentarsi del poco che hanno. Solo chi ha la fortuna di avere un parente che lavora all’estero può permettersi qualche "lusso" in più. Grazie alle vostre generose offerte abbiamo aiutato una famiglia di un villaggio vicino al nostro che in una notte dello scorso inverno, a causa di un incendio procurato da un corto circuito, ha perso la casa. casa
Loro si sono miracolosamente salvati dalle fiamme solo perché uno dei figli si è accorto appena in tempo di quello che stava accadendo ed ha avvertito il resto della famiglia. La casa però è andata distrutta. In seguito, grazie al vostro contributo questa famiglia ha potuto riavere una nuova casa in cui poter vivere più dignitosamente e ancora oggi la famiglia non sa come ringraziare per l’aiuto offertogli. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la vostra generosità, che ha restituito a tutta la famiglia, specie ai bambini che ne fanno parte, il sorriso di prima.
Devo però aggiomarvi su un altro evento tragico, che di recente ha colpito lo stesso nucleo famigliare: la morte del padre di questi bambini, fulminato da una scossa elettrica mentre stava riallacciando la corrente elettrica all’abitazione. Vi chiedo adesso di accompagnare questa famiglia con la preghiera, perché possa riuscire a portare il peso di questa nuova grave difficoltà.
A nome di tutta la comunità dei Rogazionisti di Shenkoll, in Albania, voglio ringraziarvi ancora una volta per ciò che avete fatto e rinnovo, insieme alla mia comunità, l’impegno di pregare per ciascuno di voi perché il Buon Dio, per intercessione di Sant’Annibale, sappia ricambiare tanta vostra generosità concedendovi le grazie che il vostro cuore desidera.

Con affetto e riconoscenza
P. Alessandro Truscello e i Padri della missione di Shenkoll

truscio